1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
 
 
Contenuto della pagina

Controlli sulle imprese

 

D.L.gs. n. 33/2013 - Art. 25

 

TIPOLOGIE DI CONTROLLO CUI SONO ASSOGGETTATE LE IMPRESE IN RAGIONE DELLA DIMENSIONE E DEL SETTORE DI ATTIVITĄ (D.Lgs. n. 33/2013 - Art. 25, c. 1)
 
1. Requisiti di ordine generale di cui all'art. 38 D.Lgs. 163/2006
2. Requisiti di idoneitą professionale art. 39 D.Lgs. 163/2006
3 Qualificazione per eseguire i lavori pubblici art. 40 D.Lgs. 163/2006
4. Capacitą economico e finanziaria dei fornitori e prestatori di servizi art. 41 D.Lgs. 163/2006
5. Capacitą tecnico e professionale dei fornitori e dei prestatori di servizi art. 42 D.Lgs. 163/2006
 
Il controllo viene svolto sulle Dichiarazioni sostitutive di certificazione e Dichiarazioni sostitutive di atto notorio rese dagli operatori economici in sede di gara, ai sensi del DPR 445/2000, mediante acquisizione d'ufficio delle relative certificazioni delle Amministrazioni competenti, ovvero mediante consultazione delle banche dati on line.
 
OBBLIGHI ED ADEMPIMENTI CHE LE IMPRESE SONO TENUTE A RISPETTARE PER OTTEMPERARE ALLE DISPOSIZIONI NORMATIVE  (D.Lgs. n. 33/2013 - Art. 25, c. 2)

Si rinvia all'art. 25, Misure per la promozione della trasparenza e della legalitą, del Regolamento provinciale dei lavori, servizi e forniture in economia, approvato dal Consiglio Provinciale con deliberazione n. 77 del 15 ottobre 2007, successivamente modificato ed integrato con deliberazione di C. P. n. 46 del 17 ottobre 2011.