1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
 
 
Contenuto della pagina

Attività e procedimenti - Tipologie di procedimento

Secondo le modifiche introdotte dal D.Lgs. n. 97/2016 all' art. 35 D.Lgs. 33/2013, nelle seguenti tabelle excel sono descritti, distinti per settore competente e tipologia, i procedimenti dell'Ente.

Alcune delle informazioni contenute nelle tabelle sono accessibili mediante collegamento ipertestuale alla Home page e riguardano:

- uffici responsabili del servizio competente per il procedimento unitamente ai recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale (Guida agli uffici);
-  atti da allegare all'istanza e la modulistica necessaria compresi i fac-simile per le autocertificazioni, cui si può accedere anche dalla specifica Area Tematica (Modulistica);
- Pagamenti on-line, cui si accede dal banner Servizi - online.

Il procedimento trasversale di "Accesso agli atti",  è esplicitato nella  sezione dedicata.

Decorsi inutilmente i termini per la conclusione del procedimento ci si può rivolgere al Titolare del potere sostitutivo, individuato ai sensi del comma 9 bis dell'art. 2 della Legge 241/90 e s.m.i.

Le istanze di attivazione del potere sostitutivo devono essere indirizzate al Titolare e presentate attraverso le seguenti modalità alternative:
1) posta elettronica ordinaria ufficio.protocollo@provincia.latina.it; urp@provincia.latina.it (sottoscritte e scansionate unitamente alla copia fotostatica firmata di un documento d'identità in corso di validità dell'istante);
2) posta elettronica certificata della Provincia di Latina ufficio.protocollo@pec.provincia.latina.it;
3) raccomandata con avviso di ricevimento (sottoscritte e scansionate unitamente alla  copia fotostatica firmata di un documento d'identità in corso di validità dell'istante);  
4) consegna diretta presso gli uffici protocollo - posta in arrivo della Provincia di Latina, con presentazione agli incaricati di un documento d'identità in corso di validità.

L'istante è sempre tenuto a indicare nome e cognome, luogo e data di nascita, il proprio codice  fiscale e un recapito presso cui ricevere comunicazioni in ordine alla propria richiesta.


 

PROCEDIMENTI SUDDIVISI PER ARTICOLAZIONI ORGANIZZATIVE (SETTORI)

 

Aggiornamento al 31 marzo 2017

 
 

Aggiornamento al 31 dicembre 2016

 
 
 

Aggiornamento al 31 marzo 2016